Politecnico di Milano

politecnicomilano

Il Politecnico di Milano (PoliMi) assume la qualifica di politecnico in quanto i campi di studio e ricerca comprendono l’ingegneria, l’architettura e il disegno industriale.

Il Politecnico è stato uno dei primi atenei italiani ad attuare la riforma del sistema universitario che ha portato alla struttura “tre più due” dei corsi di studio: laurea e laurea magistrale. I corsi di laurea sono raggruppati in facoltà tematiche (oggi denominate Scuole), in base alla loro appartenenza a una medesima area.

Il Politecnico attiva ogni anno anche numerosi Master (di primo e di secondo livello) e corsi di  dottorato di ricerca su un ampio spettro di aree tematiche e disciplinari dell’Ingegneria, dell’Architettura e del Design.

Il Politecnico offre oggi numerosi programmi di mobilità internazionale: il programma T.I.M.E. (dedicato a studenti di Ingegneria), il progetto Unitech (dedicato alla formazione di top manager) promosso, oltre che dal Politecnico, da altre sette università tecniche europee, ed è supportato finanziariamente da industrie internazionali.

Con la laurea non cessa il rapporto con il Politecnico ma assume nuove finalità prefiggendosi di assistere i laureati nella fase di inserimento nel mondo del lavoro.